Qualita nazionale!

Grandissimo riconoscimento per Vivigas Arena Volley sabato 10 marzo 2018 durante la fiera Sport Expo, la manifestazione ideata da Stefano Bianchini, ed organizzata presso la Fiera di Verona.

Alla nostra società infatti è stato consegnato ufficialmente il riconoscimento di qualità del settore giovanile. Di per sé questa sarebbe già un’ottima notizia che ci riempie di orgoglio visto che siamo l’unica società femminile della provincia di Verona  ad avere ottenuto questa certificazione. In ambito maschile invece il riconoscimento è andato a Calzedonia Blu volley.

La notizia che ci inorgoglisce ancora di più è dalle mani di chi abbiamo ricevuto il riconoscimento: direttamente dalle mani dei due allenatori della nazionale italiana di pallavolo. Avete capito bene: a premiarci sono stati in contemporanea l’allenatore della nazionale italiana maschile Gianlorenzo Blangini e di quella femminile Davide Mazzanti. Insomma un onore doppio!

A ritirare il premio il ds di Vivigas Arena Volley Graziano Rossi ed il vice presidente Claudio Pasquetto. A presenziare alla premiazione il Sindaco di Verona, Federico Sboarina, l’Assessore allo sport Filippo Rando, il presidente della Fipav Veneto Roberto Maso. La presentazione dell’evento è stata tenuta da Lorenzo Dallari, giornalista esperto di pallavolo.

A Vivigas Arena Volley i due allenatori delle nazionali hanno anche voluto donare un loro messaggio di augurio e di dedica che renderemo pubblico nei prossimi giorni.

L’evento è stata occasione per sentire direttamente dalla voce dei due allenatori le prospettive per i prossimi campionati del mondo che si terranno in Giappone per il campionato femminile ed in Italia e Bulgaria per quelli maschili.

Incalzati da Dallari i due tecnici hanno svelato alcune notizie molto interessanti.

Blangini ha confermato la notizia che per il mondiale la nazionale maschile potrà contare su entrambe le “stelle” Ivan Zaytsev e Osmany Juantorena  affermando che in verità non aveva mai dubitato di questo risultato.

Ancora più ghiotte le rivelazioni in ambito femminile dove Davide Mazzanti ha rivelato esista un piano A che prevede l’impiego di Paola Egonu in qualità di opposto, ma, sollecitato da Dallari, Mazzanti ha anche affermato esistere un piano B, in cui Egonu potrebbe essere impiegata in un altro ruolo. Dallari ha scartato le ipotesi che la giocatrice potesse essere impiegata da libero, da centrale e da alzatore, per cui esisteva la sola possibilità che venisse impiegata da schiacciatrice. A questo punto la domanda subito servita: chi verrebbe dunque impiegata come opposta? La ipotesi Serena Ortolani (che di Mazzanti è tra l’altro la moglie, rientrata nel giro che conta dopo una gravidanza) è girata nell’aria senza che venisse smentita…


Insomma un grande sabato di volley…