UNDER 16: VTV Gaiga - Arena volley verde

La giornata perfetta!
La profezia della settimana scorsa si è avverata.
Vittoria esterna (per altro mai scontata) contro VTV Gaiga per 3-0 (17-25/23-25/15-25) ma soprattutto raggiunte le seconde in classifica. Ma non finisce qui!
Con un fulmineo colpo di coda il Sanguinetto (seconda) contemporaneamente ha prevalso al tie-break sul Legnago (prima) facendoci balzare in vetta alla classifica riordinando di fatto le gerarchie tre le prime tre.
Ci ritroviamo quindi in testa, meritatamente a nostro avviso, grazie alla differenza set vinti. 
La giornata perfetta quindi si è compiuta e non potevamo sperare di meglio, sapendo che il calendario potrebbe essere benevolo, proponendoci, per le prossime ultime due sfide, avversari più che mai alla portata.
Sarà fondamentale non cedere alcun set e portare a casa almeno 6 punti (di più non si può...)
Per quanto riguarda la cronaca della partita possiamo dire ben poco se non evidenziare il solito calo nel secondo set dove abbiamo permesso alle avversarie, se pur grazie a nostri errori, di farci sudare un po' di più, terminando il set 25-23 in nostro favore.
La squadra avversaria, come altre compagini nel girone, presentava atlete molto giovani ma assai agguerrite.
Si trattava sempre comunque della quarta forza del girone.
La nota positiva, sottolineata da qualcuno, è frutto di un'analisi che va oltre a questa partita, che riguarda la crescita progressiva che la squadra ha fatto.
Infatti, nelle sfide precedenti con la stessa antagonista, per esempio, la differenza set non è stata così netta nei punteggi, almeno nella prima fase della regular season.
Questo merito di coach Fontana che ha saputo organizzare e gestire le varie situazioni tecniche in modo ottimale.
Come dice sempre Julio Velasco: "la perfezione nella pallavolo non esiste, esiste solo sbagliare di meno degli avversari".
La prossima partita nasconde delle insidie. Lo Zevio ci ha messo in difficoltà in passato. Dobbiamo cercare di sbagliare di meno degli altri.
La posizione in classifica raggiunta deve essere mantenuta, motivata e giustificata fino in fondo.
Forza ragazze.
"Alza il braccio" e "Daghe fisso"