U 16 VIVIgas: gara del 14.10.17

UNDER 16 FEMMINILE
SABATO 14 OTTOBRE 2017
PALLAVOLO POVEGLIANO vs VIVIGAS ARENA VOLLEY
0-3
12-25 / 13-25 / 18-25
 
Prefazione bivalente che ben si presta sia alla gara odierna che a quella della scorsa serata e che mi riporta alla mente quelle sensazioni per le quali devo fermarmi, far mente locale, riconoscere e capire se son “vere veramente” oppure frutto di fantasia.
Tipo quando, d’estate, bevi un sorso d’acqua e senti distintamente il fresco che ti scivola dentro giù per l’esofago fino ad allagarti lo stomaco, tanto che potresti seguirne il percorso sullo sterno con la punta dell’indice. Verità o solo mera suggestione?
Tipo quando guardi due partite in due giorni e sai che, al di là degli errori che si ripetono con ostinata perseveranza, c’è qualcosa in campo che non funziona come dovrebbe. Io, ignorante ed incompetente, faccio fatica a capire cos’è. Me ne accorgo e basta. Più marcato venerdì forse perché i palloni viaggiavano ad un’altra velocita ma, comunque, presente anche oggi. Verità, suggestione o antipatici preconcetti?
 
Terza di campionato giocata a Povegliano in una palestra non molto ariosa ed assai rumorosa.
 
SET UNO: un inizio esuberante da parte delle nostre butelete che passano da un primo parziale di 1 a 8 fino a costringere le padroni di casa a domandare in rapida successione i due time-out regolamentari per cercare di far mente locale e limitare i danni. L’arbitro, sempre corretto e puntuale, fischia il cambio campo dopo nemmeno 15 minuti.
 
SET DUE: due cambi che non stravolgono il sestetto base e ci troviamo a rincorrere un Povegliano avanti di quattro punti. Cresce la carica agonistica (e dialettica) delle avversarie trascinate da un’allenatrice che torna ad essere la tigre di Mompracem di cui avevamo memoria. Riacciuffiamo il pareggio e proseguiamo punto su punto con una pallavolo alquanto figurata ma poco incisiva. Claudia sbuffa alla quarta battuta fuori misura e, dopo un nostro attacco centrale difeso, chiede tempo forse per ribadire la proprietà commutativa della moltiplicazione per la quale un attacco dritto x dritto = muro. Si cambia regia al palleggio e troviamo il fiato di accelerare fino a chiuder bene il secondo periodo.
 
SET TRE: anche l’inizio del terzo set non lascia spazi a gran divari. Il libero di casa lavora bene e dà una gran mano a mantenere il punteggio equilibrato fino al 15 dove, una nostra striscia positiva di sei battute ben piazzate, convince il Povegliano a domandar “aribandus” per cercare di spezzare il ritmo. È forse in questo momento che s’intravvedono le migliori giocate di Vivigas e che ci permettono di arrivare in tranquillità a chiudere positivamente anche questa terza gara di campionato Under 16..