Weekend sottorete per la formazione allenata da PJ

Serie D

Sabato scorso, nel campionato di serie D, VIVIGAS ha battuto per 3 a 1 l’Alutecnos Euganea, allungando ulteriormente il divario dalla zona calda della classifica e portandosi a ridosso delle prime posizioni. Il mister PJ si mostra soddisfatto della partita giocata dalla squadra e dice: «La squadra ha fatto una buona prova, partendo subito bene. Dopo un momento un po’ buio, dove sembrava non riuscissimo a portare a casa la partita, le ragazze hanno avuto una reazione importante chiudendo bene. Sono soddisfatto» sottolinea «soprattutto perché all’andata con l’Alutecnos avevamo perso 3 a 0, a dimostrazione della crescita della squadra da allora ad oggi, avendo maggior consapevolezza nei nostri mezzi». Il prossimo avversario sarà Ariano Polesine, un punto sotto VIVIGAS. «Sarà una trasferta impegnativa e lunga, da affrontare cercando sempre di riuscire a gestire al meglio una squadra chiamata ad un altro fine settimana di intensi impegni».  (m.h.)

U18 – VIVIGAS ARENA VOLLEY – Palazzina Vigasio Volley: 3-0 (25-5 25-15 25-9)

VIVIGAS batte il Palazzina Vigasio Volley ed approda in semifinale dove affronterà Vidata. Riguardo alla partita PJ afferma: «Era una partita delicata e sentita dal momento che, essendo un dentro o fuori in gara secca, era vietato sbagliare. Quando avevamo affrontato il Vigasio in trasferta, aveva vinto un set facendoci soffrire tantissimo. Questa volta però» sottolinea «non c’è stata partita e siamo stati decisamente pressanti, sia al servizio che in difesa, senza fare sbavature; le ragazze sono state veramente brave». Passati i quarti, il prossimo ostacolo sarà Vidata, da affrontare in due gare, la prima di andata in trasferta. «Sono i nostri avversari di sempre, quindi la partita sarà più che sentita. Dovremo giocarci due partite, la prima in casa loro mentre il ritorno da noi. Sarà interessante vedere come andrà a finire, perché nel girone U18 avevamo vinto, mentre in serie D avevamo perso con le stesse squadre. Per questo» conclude «saranno due partite da studiare bene e capire come si dovranno affrontarle».  (m.h.)