Serie D: PJ suona la carica per l'esordio in campionato

Ci siamo. Inizia sabato 14 ottobre alle ore 19.00 il campionato della serie D di VIVIGAS con le ragazze guidate da Piergiorgio Merlanti e Claudia Fracasso, impegnate in casa della squadra padovana Alutecnos Euganea. 

Alla vigilia è il mister "PJ" Merlanti ad analizzare come la sua squadra si presenta a questo importante appuntamento. «Arriviamo alla prima di campionato - esordisce - dopo aver attraversato dei momenti positivi, grazie all'esperienza fatta in Coppa dove, contro i pronostici, abbiamo passato il turno. Inoltre - aggiunge - abbiamo anche ben figurato contro squadre di serie C.» Di contro però il mister ammette: «La squadra ha mostrato tutte quelle problematiche legate ad una squadra giovane, come delle prestazioni molto altalenanti. Le ragazze dovranno trovare maggiore continuità di gioco, così come maggior consapevolezza nei propri mezzi.» 
Come però Merlanti sottolinea, «Facciamo la serie D per questo motivo, dal momento che è un gruppo interessante e completamente Under 18 che, giocando questo campionato, ha la possibilità di prendere consapevolezza, stabilità e capacità di rendersi conto di quali sono le proprie potenzialità.» Cercando di raggiungere l'obiettivo prefissato rimanendo in serie D. «Questo è l'obiettivo base, e credo che ci siano tutte le possibilità e gli strumenti per rimanere in categoria. Sono altresì consapevole che ci sarà un contraccolpo iniziale, dal momento che molte ragazze non hanno esperienza in questo campionato ma - aggiunge - penso che, con un po' di pazienza e continuando a lavorare, saranno tranquillamente in grado di conquistarsi sul campo la serie D.» 
Si inizia dunque dalla partita contro l'Alutecnos, per poi affrontare un girone che sarà anche per il mister una nuova esperienza. «Sinceramente non lo conosco dal momento che, l'anno scorso, ho seguito il settore giovanile. Inoltre va tenuto conto che, da un anno all'altro, le squadre cambiano molto. È chiaro che, essendoci molte squadre della zona, c'è comunque la conoscenza delle singole giocatrici.» Il mister ritorna ad assaporare dunque un campionato regionale, un'altra tappa della sua storia iniziata quest'anno con Arena Volley. «Sono soddisfatto perché c'è un'ottima qualità a livello dirigenziale. Difficilmente - sottolinea - si trovano così tante persone disposte ad offrire il loro tempo a disposizione di una società di volley. Ogni gruppo ha un punto di riferimento, fattore molto importante perché scarica il lavoro dei tecnici che possono pensare esclusivamente a far crescere le ragazze ed a problematiche di vario tipo, una situazione che magari altrove non è così scontata.» L'ultimo pensiero però, come giusto che sia, PJ lo rivolge alle sue ragazze prima dell'esordio in serie D. «Noi dobbiamo partire con l'idea di andare a divertirci, perché ritengo che sia una delle cose fondamentali per delle ragazze della loro età. Come ho già detto a tutte - prosegue - dovranno avere la consapevolezza del loro potenziale, esprimendolo al meglio, senza freni e lasciando andare tutto quello che sono capaci di fare, giocando momento per momento nel modo migliore possibile. Il gruppo è estremamente equilibrato quindi - sottolinea - le ragazze sanno che, nei momenti di difficoltà, c'è sempre una compagna pronta a dare una mano, vedendo una sostituzione come un aiuto e non come una punizione. Di questo ne sono contento e soddisfatto perché - conclude - non è semplice da vedere in altre squadre.» 

Dopo il buon inizio di stagione in Coppa per VIVIGAS si spera dunque in un altrettanto inizio positivo in campionato. In bocca al lupo ragazze e, come detto dal mister, divertitevi!