Serie B1 giornata 15

 Vinilgomma Ospitaletto BS -VIVIGAS Arena Volley 3-0

(25-14/26-24/25-23)
 

FORMAZIONE VIVIGAS ARENA VOLLEY: Andrich, Bissoli (3), Brignole (11), Cantamessa, Merzari, Mazzi (11), Rivoltella (7), Sgherza (2) Venturini A (7). Liberi: Moschini, Romanò. 1° Allenatore: Fracasso 2° Allenatore: Merlanti
FORMAZIONE Ospitaletto: Gotti (17), Viganò (2), Casali, Mazzoleni (6), Lancini, Bonardi, Guerini (2), Marini (2), Pionelli (8), Raccagni (6), Castellini N. (10). Liberi: Pontil Scala, Castellini. 1° Allenatore: Bonfadini  2° Leali .

VIVIGAS riesce solo a mettere paura alle bresciane di Ospitaletto, terze in classifica, portando a casa davvero meno di quello che avrebbe meritato.
Sulla panchina veronese a sostituire Pillitu, assente per motivi familiari, siedono Claudia Fracasso e Piergiorgio Merlanti.
Sestetto classico nel primo set per VIVIGAS con Bissoli al palleggio, Mazzi opposta, centrali Venturini G. e Rivoltella, schiacciatrici Sgherza e Venturini A. La formazione tradizionale però paga davvero pegno soprattutto per la difficoltà a passare in attacco. Da tradizione l’approccio alla gara delle veronesi è da dimenticare. Così le padrone di casa, specie grazie ai punti della gigantesca opposta Gotti, controllano il set e perforano la difesa veronese. Nessuno scampo per VIVIGAS che soccombe per 25-14.
Fracasso e Merlanti sulla panchina VIVIGAS per risollevare le sorti dell’attacco veronese, decidono di buttare nella mischia contemporaneamente le due più forti attaccanti veronesi, anche se si tratta di due opposti, ovvero Mazzi e Brignole. Il capitano viene spostata a schiacciatrice e Brignole invece entra nel suo ruolo tradizionale di opposto.
La musica cambia davvero e di molto. Le due infatti mettono a segno diversi punti in attacco e a muro diventano un ostacolo difficilmente raggirabile. Così le bresciane non controllano più la gara, ma anzi Ospitaletto si trova sotto sul 16-13, e si procede punto a punto quando le bresciane vincono il set per 26-24.

Ancora più determinate le veronesi nel terzo parziale con VIVIGAS avanti molto bene 7-2 poi 10-4 ed ancora 13-5. Otto punti potevano essere un buon bottino da difendere fino alla fine, però purtroppo così non è. Ospitaletto si rifà sotto e riesce a portare a casa anche il terzo set per 25-23. Troppe ingenuità però nel finale delsecondo e terzo set per Arena Volley: battute sbagliate, bagher eseguiti in due, difese così così, attacchi non tirati: troppo timore e confusione.

VIVIGAS, anche grazie ad un sestetto inedito, ha messo in grande difficoltà per due set le bresciane di Vinilgomma, segno che la squadra ha delle qualità e le possibilità di salvarsi. L’impiego contemporaneo di Mazzi e Brignole ha aperto delle possibilità in attacco che altrimenti non si sono viste. Potrebbe essere una strada da riprovare e consolidare perché Ospitaletto ha sofferto davvero questa soluzione. Contro altre avversarie, magari non del valore di Ospitaletto, VIVIGAS potrebbe ottenere, anche per questa strada, i punti necessari per la salvezza.