Rivoltella «abbiamo dimostrato di essere in continua crescita»

Missione compiuta. VIVIGAS vince lo scontro diretto con l’Est Volley Udine e si regala un meritato Natale fuori dalla zona rossa, in virtù degli undici punti conquistati fino ad oggi. Anche sabato dunque le ragazze, guidate da Greca Pillitu, hanno confermato il buono stato di forma, giocando una partita in crescendo fino alla fine, come testimoniato dai tre parziali dei set vinti. Bene hanno fatto tutte le ragazze chiamate in causa, tra queste il centro Francesca Rivoltella che, grazie ai 13 punti messi a segno, è stata la miglior realizzatrice della partita. Come lei stessa racconta, «Sabato è andata bene, ed è stata anche una bella partita. Era fondamentale vincere, vista la classifica ed anche perché era uno scontro diretto, e così è stato». Una vittoria meritata dunque, anche se il primo set non era iniziato nel migliore dei modi. «Non siamo partite bene» ammette «però poi siamo state brave a reagire e vincere tutti e tre i set. All’inizio abbiamo faticato, soprattutto in ricezione, dal momento che i primi tre palloni sono stati tre aces. Inoltre» aggiunge «facevamo fatica a costruire gioco. Pian piano però abbiamo iniziato a riprenderci, grazie anche ai problemi in ricezione delle avversarie. Poi, grazie ad una serie di aces nostri, la squadra si è sbloccata ed ha iniziato a macinare punti fino alla fine». Una volta conquistato il set, la partita si è incanalata sui giusti binari. «Abbiamo iniziato a ricevere e giocare meglio, come testimoniato dal punteggio dei due set successivi. Con questa vittoria» sottolinea «abbiamo dimostrato di essere in continua crescita, il tutto dimostrato anche dal fatto che le ragazze nuove stanno facendo più punti rispetto ad inizio stagione. Senza dimenticare che, nelle partite casalinghe al palazzetto di Castel D’Azzano, stiamo vincendo, cosa fondamentale per una squadra che vuole salvarsi». VIVIGAS dunque arriva alla sosta natalizia fuori dalla zona retrocessione, con il rammarico che questi quindici giorni di stop interrompono un periodo positivo della squadra. «Forse in questo periodo non ci voleva la sosta, però speriamo di prepararci al meglio per la partita del 6 gennaio». Che vedrà VIVIGAS giocare un altro scontro salvezza in casa del Bassano. «Sarà un altro scontro fondamentale, anche se fuori casa facciamo un po’ più di fatica. Nonostante questo però, è una squadra alla portata e non dovremo perdere l’occasione di fare altri tre punti». Grazie ad una squadra sempre più consapevole dei propri mezzi e anche grazie all’apporto Francesca, sempre più verso una forma ottimale. «Ormai penso che si sia delineato il sestetto base, con la fortuna di avere una panchina che può dare un contributo positivo in qualsiasi momento e con ampi margini di crescita. Per quanto mi riguarda, devo ammettere che non ho iniziato benissimo, perché facevo 5-6 punti. Adesso finalmente sono ritornata a fare i punti che faccio solitamente, grazie anche ad un crescente affiatamento con Marta Bissoli, dal momento che per un centrale è fondamentale la sinergia con il palleggiatore». Visto come era iniziato il campionato, arrivare al Natale fuori dalla zona rossa permetterà dunque di preparare al meglio la prossima importante sfida a Bassano. «Faremo due settimane di tecnica e duro lavoro, serenamente e con l’obiettivo di iniziare subito bene il 6 gennaio. Io sono dell’avviso che l’attuale posizione in classifica non rispecchia il nostro vero valore quindi, visto che il campionato è ancora lungo» conclude «avremo tutto il tempo per raggiungere la posizione di classifica che, a mio avviso, è molto più avanti di quella attuale».  (m.h.)