SERIE C giornata 26

Serie C Vivigas Arena Volley - Aduna Volley Padova 1-3 

Ultimo incontro pleonastico casalingo con le padovane che hanno la certezza (loro si) di essere salve.
Giocatrici convocate: Gelio, Favari, Fedrizzi, Merzari, Zivkovic, Girelli, Galati, Guiotto, Maccacaro (capitano), Romanò, Perbellini, Pettene, Ferraro, Marchiotto. Allenatore Mori, Vice Allenatore Fracasso, Dirigente accompagnatore Magri.

1° Set: scendono in campo: Merzari al palleggio con Zivkovic opposto, al lato Maccacaro e Gelio, al centro Girelli e Guiotto, libero Perbellini. Il set comincia bene per le nostre ragazze, che approfittano anche di alcune indecisioni iniziali delle avversarie. Aduna chiama il primo T.O. sotto per 8-13; Vivigas manterrà questo distacco fino al punteggio finale del set, anche se Padova proverà a tornare a ridosso. Finisce 25-20 per noi.

2° set: in campo la stessa formazione della prima frazione di gioco. Le cose però si mettono male fin dall’inizio del set, soprattutto per nostri errori. Mori richiede la sosta in svantaggio 2-6. Rientriamo ma non cambia sostanzialmente il film: le nostre sono troppo fallose, in ogni settore. Sul 5-12 per Aduna Mori manda in campo Pettene e Ferraro per Zivkovic e Merzari. Anche Perbellini lascia il campo per Romanò. Non riusciamo comunque a raddrizzare il set. Fedrizzi entra per Gelio. Ancora T.O. per Vivigas sull’11-20. Il set si conclude 14-25.

3° set: in campo le stesse giocatrici del primo e secondo set con la sola variante di Romanò per Perbellini. Non si fa in tempo a cominciare che Mori chiama T.O. sull’1-3, e poi ancora sul 4-8. Vorrebbe evidentemente scuotere le nostre ragazze prima che sia tardi. Ma non c’è niente da fare. La scossa non c’è e il set termina malamente 17-25.

4° set: set fotocopia del precedente, per formazione e per andamento. Come nel precedente Mori ferma il gioco nelle primissime fasi (1-5). Sembra esserci un moto di orgoglio delle nostre, che riescono a trovare la parità sul 9-9. Mori chiama al palleggio Ferraro per Merzari sul 10-13 per Aduna. Fasi alterne di gioco. Sul 15-15 sembra però spegnersi la luce. Il nostro coach blocca tutto sul 15-18. Non servirà a molto. Le Padovane incrementano approfittando di tanti, troppi nostri errori in fase di ricezione e difesa. Sul set-point per Aduna Mori tenta il tutto per tutto rimandando in campo Merzari per Ferraro. Perdiamo il set e la partita 19-25.


Ultimo amaro capitolo di un campionato iniziato sotto buoni auspici e propositi. Si è concluso malamente con la retrocessione (salvo ripescaggi). Va comunque fatto un plauso a tutte le atlete che si sono battute per onorare la maglia che indossavano, agli allenatori, che hanno cercato di far crescere le ragazze non soltanto tecnicamente, ai dirigenti che hanno svolto un lavoro incessante di raccordo tra società, staff tecnico e atlete. Un ringraziamento a tutti coloro (genitori e affini) che a vario titolo si sono resi disponibili nella macchina logistica, per tutto il campionato e oltre. Infine un grazie sentito al Presidente Fabio Tosi, sempre a disposizione per assecondare, per quanto possibile, tutte le esigenze della nostra e delle altre squadre della società. Ad maiora.